Questo sito utilizza cookies tecnici in particolare per le seguenti funzionalità: statistiche anonime e aggregate. Continuando a navigare, si accettano i cookie.

L'ITIS De Pretto si aggiudica il Premio Meccatronica 2018 promosso dall'Associazione APINDUSTRIA Vicenza e sponsorizzato quest'anno dall'azienda leader nella produzione di dispositivi medici monouso e sistemi per il processo di sterilizzazione Euronda Spa.
Un premio giunto alla sua 33^ edizione e che da sempre coinvolge gli istituti tecnici e professionali della provincia in una competizione dal carattere sempre più performante le esigenze di competenza trasversale oggi richeste dal mondo industriale e del lavoro per i profili tecnici i quali necessitano di una forte simbiosi tra le conoscenze ed abilità meccaniche e quelle elettriche ed elettroniche.

Il compito affidato alle diverse squadre di sfidanti ha visto i gruppi partecipanti dover ragionare sulla riprogettazione ed il miglioramento di un "dispositivo per la produzione di acqua distillata per uso in ambito ambulatoriale" per il quale gli studenti dell'ITIS De Pretto hanno saputo proporre soluzioni migliorative di pratica applicabilità, versatilità e realizzabilità ed in grado di incontrare ed armonizzare le richieste di miglioramento con le esigenze di un forte contenimento dei costi di produzione ed industrializzazione del prodotto.

 

Il gruppo vincitore era composto dai seguenti allievi:


- Busciglio Alberto  4^GN
- Gasparini Nicola  4^GN
- Ruggeri Diego  4^GN
- Tobaldo Luca  4^GN
- Zammour Amin  5^C

 

e sono stati coordinati dai docenti:  Maculan Alessandro,  Pesavento Fabio e  Tomiello Giuseppe

 

Ecco alcune foto dell'evento:

7FE3D9A6 57F5 465C 9A14 9A9FFD6949C0

15921516 CA1E 4585 B2CE 5F8E3A2F8BE0

 

 

Il nostro istituto

L'Istituto tecnico industriale di Schio è sorto nel 1960, come sezione staccata dell' ITIS Rossi di Vicenza, con tre classi prime ospitate presso la scuola media “Maraschin”. In seguito si è trasferito in via Strasseggiare da dove, nel '65, sono usciti i primi diplomati, 19 periti meccanici e 22 periti elettrotecnici.

Leggi Tutto