Questo sito utilizza cookies tecnici in particolare per le seguenti funzionalità: statistiche anonime e aggregate. Continuando a navigare, si accettano i cookie.

Lauree-scientificheIl Piano Lauree Scientifiche 2013-2014 per la Scienza dei Materiali è scritto utilizzando la preziosa esperienza accumulata durante le prime edizioni del Progetto Lauree Scientifiche.

Il progetto consisterà in quattro attività di seguito elencate:

1 – L’attività di “Formazione ed Orientamento” dei docenti permetterà ai docenti di proporre degli esperimenti introduttivi alla Scienza dei Materiali che potranno essere svolti nei laboratori delle “Scuole Polo”.

2 – L’attività “Laboratori PLS” sarà svolta da gruppi selezionati di 10 – 15 studenti nei laboratori delle “Scuole Polo”.

3 – L’attività “Laboratori di Approfondimento” permetterà a gruppi selezionati di 4 o 5 studenti di approfondire, presso i laboratori di ricerca dell’Università, alcuni degli argomenti proposti nei “Laboratori PLS”.

4 – Infine, negli “Esperimenti in Remoto” sarà possibile attraverso una connessione internet eseguire l’acquisizione di immagini AFM/STM, in remoto, da una classe di studenti guidati dal loro insegnante.

I laboratori di scienza dei materiali si aprono agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, al fine di avvicinarli ed appassionarli alla scienza, attraverso un’esperienza diretta ed entusiasmante, seguiti da tutor e professori esperti.A questo proposito, per favorire la pratica laboratoriale diffusa e l’integrazione delle scienze, sono stati istituiti, in altrettanti prestigiosi Licei Scientifici del Veneto, 3 Poli Regionali: il “G. Bruno” di VE-Mestre, il “E. Fermi” di Padova e il “De Pretto” di Schio.Gli studenti delle scuole afferenti territorialmente ai Poli, potranno entrare nel mondo dei materiali e lavorare in prima persona, facendo un attività di approfondimento (31 marzo 2014) sui sistemi che saranno sintetizzati/preparati in un’esperienza di laboratorio che durerà un pomeriggio in date predefinite (3 aprile 2014). In ciascun Polo verranno realizzati 4 diversi esperimenti guidati da un docente Tutor, che vedranno degli allievi protagonisti, suddivisi in quattro gruppi di tre per singola esperienza.

L’attività di supporto ai laboratori PLS è, per quest’anno, costituita dai laboratori di approfondimento. I laboratori di approfondimento sono un’attività pensata per dar modo a gruppi selezionato di 5 o 6 studenti di trascorrere una mattinata (o un pomeriggio) in un laboratorio di ricerca la cui tematica di ricerca è affine con l’oggetto delle esperienze condotte nelle scuole.

Potranno così, nei moderni laboratori dell’Università di Padova, conoscere personalmente professori, ricercatori, dottorandi e studenti, che hanno scelto questo corso di studi e toccare con mano cosa significa fare ricerca scientifica.

Le iscrizioni sono state curate attraverso form on line disponibile presso questo sito, nell’apposita area dedicata.

Ci sarà inoltre la possibilità di partecipare al Concorso, per le migliori presentazioni dei risultati, con assegnazione di premi che verranno consegnati in occasione del Workshop finale, il cui svolgimento è previsto per maggio 2011 presso l’Università degli Studi di Padova. Grazie al contributo di Confindustria Veneto sono previste visite aziendali territoriali in grado di supportare gli studenti con spunti per la partecipazione al concorso (analisi di situazioni produttive, proposizione di problemi aziendali ecc.), sulle tematiche degli esperimenti realizzati nei Poli.

Le attività previste dal progetto Lauree Scientifiche – Scienza dei materiali si terranno lunedì 04 Aprile 2016 dalle ore 14.30 alle ore 16.30 e mercoledì 06 aprile 2016 dalle ore 14.15 alle ore 18.15 presso i laboratori dell’I.T.I.S. De Pretto. Le attività previste verteranno su:

- ferrofluidi
- cristalli termocromici
- nanoparticelle di oro e di argento e loro caratterizzazione con spettroscopia di assorbimento nel Visibile e mediante light scattering statico
- sintesi di polimetilmetacrilato, nylon6-6 e polivinilalcol reticolato con borace e relativa caratterizzazione con spettroscopia IR (nylon) e light scattering statico.
- cella solare a semiconduttore a base di ossido di rame (I)
- microfluidica aperta

Esperienze 2012-13

Celle di Graetzel
Esperienza celle di Graetzel

Esperinza preparazione di un ferrofluido

Ferrofluidi

Superparamagnetic iron oxide contrast agents: physicochemical characteristics and applications in MR imaging

Nano fe

Development of ferrofluidic transducers

Synthesis of an Aqueous Ferrofluid

Tesi Laurea: Eterostrutture nanocristalline a base di ossido di titanio e ossido di ferro

Tesi di Laurea: Citotossicità di sette nanoparticelle in progenitori ematopoietici isolati dal midollo osso umano

Observe the properties of a ferrofluid

Effects of the nanometer length scale

Superparamagnetism (Limits and Applications)

Nano particelle di oro

Sintesi di nanoparticelle con proprietà plasmoniche

Bibliografia 1

Bibliografia 2

Relazioni finali delle attività svolte

Ferrofluidi

Polimeri

Presentazione celle di Greatzel

nanoparticelle (1part)

Il nostro istituto

L'Istituto tecnico industriale di Schio è sorto nel 1960, come sezione staccata dell' ITIS Rossi di Vicenza, con tre classi prime ospitate presso la scuola media “Maraschin”. In seguito si è trasferito in via Strasseggiare da dove, nel '65, sono usciti i primi diplomati, 19 periti meccanici e 22 periti elettrotecnici.

Leggi Tutto